lunedì 10 maggio 2021

Pagina FB

 qualche nuova foto di tre delle belle bambine di Alfa e Urano, adorabili, le amo e sono molto contenta 💝💓💖 nella pagina Highwind Chart Polski su FB naturalmente! https://www.facebook.com/Highwind-Chart-Polski-221279608473633

lunedì 26 aprile 2021

un altro articolo interessante

 


Interessante articolo che riguarda gli Hortaya, parenti strettissimi dei Chart Polski con loro è stata ricreata la razza quando era a rischio di estinzione.......praticamente gli stessi, visto che le frontiere Ukraina- Polonia hanno fluttuato molto....ma shhhhhh😁☺ pubblicato da Kathy Bentzoni in un gruppo sugli Hortaya-
Article from the bulletin " Sighthound News" of the "joint kennel" (?) Nevsky, August 1995. Introducing the Chortaya breed
by comformation judge L.V. Ponomareva
15 years experience of the breed Chortaya
Addition to the report from the 79th hunting dog show in St. Petersburg 1995
After analyzing again the judge's critiques given in the 79th show, I would like to draw attention of the Chortaya breeders to the somewhat twisted impression of this breed. Evidently, the breeders and judges of St. Petersburg prefer to see big, strong-boned, enormously muscled, very broad and deep-chested dogs. In other words something between a Chart Polski and a Greyhound. Yet the Chortaya has always been slimmer muscled than the athletic Greyhound. That is why a Chortaya is able to perform very speedy on shorter distances (although not as speedy as a Greyhound would). In addition it has the endurance to run for distances of many kilometers, several times a day and even day after day during a hunting season. By discarding the meager-muscled hounds we bring our own dogs closer to the Greyhound. Yet the best ( and I emphasize - THE BEST) of the hunting Greyhounds do not have the endurance for more than two runs within a short span, not to mention that after 6-8 hours walk they in general don't have the strength to run any more. That is why the Greyhound owners go hunting with them only every other day. It should be mentioned that according to the laws of biology the side-phenomenon of athletic muscling are the tendons are often of the weaker kind. As a result from this, even this working "intensive" (coursing every other day) the Greyhounds will get their legs cripples quite soon. It can happen that at the age of 4-5 years the dog may be limping each of his four legs. On the contrary a Chortaya hunts until 10-11 years of age, although being slightly slower in the later years but because of his skills, stil with satisfactory results. Big size and massive bones have other negative sides as well. Such dogs are difficult to raise, they grow up (mature?) slowly, start working late, and decay early. It takes a lot of work to maintain such dogs in working- or sporting condition. On the contrary, it is enough for a dog that is well taken care off and has a dry construction, a 6-8 hour daily outdoor recreation with proper spurts, 3-4 days in a row and 3 chases after a prey, enough rest - and the dog is ready to start a hunting season. For a big dog such practice is not enough, and besides, for it the exertion has to be added little by little to avoid any overexertion. Let us admit, that a very deep-chested and well muscled sighthound looks gorgeous, but a Chortaya is first and foremost a working dog and his greatest value has always considered to be using him for effective hunting. Therefore it is not right to to aim solely to a showy appearance. A harmonious construction, a dog with good angles and compact muscles required by his purpose, is always the best alternative. In addition to what has already been said, it should be mentioned that several local types have developed from a breed which is geographically distributed widely (it was proven long ago that Chortaya is a very old breed belonging to the group of oriental sighthounds, so that the statement that wanders from one publication to another and says it is a cross between a Greyhound and a Borzoi, is groundless and false). Of the said types the most numerous are the two extremities: the Rostov type - big, slightly rough in construction and looking modest; dogs of this type are usually endurance runners; and the Stavropol type - smallish, elegant, light - a swift runner. It would not be right to favor one type over the other. In other words, dogs representing their own types should get equal critique. While judging a dog, the defects in the construction should be noted and not which breed type it represents. These days there is reason to adopt a cautious attitude towards the extremely deep-chested and imposingly muscled dogs, because in Ukraine, in practice everywhere in Rostov area and in Pyatigorsk kennel center in Stavropol area it is common to cross Greyhound with Chortaya and it is not even mentioned in the litter's pedigree. Crossing the greyhound, which belongs to the Western sighthounds, with the Chortaya (especially in larger scale), may shake the Chortaya genetic heritage (genotype?) and may ultimately lead into both losing the hunting characters and the whole breed. It must be admitted that the first generation after the cross are downright phenomenal hunters, but they are still "sighthound broilers". They have no breeding value whatsoever. In fact they are downright dangerous. The Chortayas of St. Petersburg are all big, and tendons of some specimen could be better. Therefore there is reason to adopt a positive attitude to the hounds that are well constructed, are well cared for in their outer appearance, have musculature that is according to their purpose and that have wiry tendons.-------due razze che sono molto diverse sia fisicamente che mentalmente, assurdo incrociarle

sabato 10 aprile 2021

Auguri!

 Sette anni sono passati! Tanti auguroni

🤩🥳🥰😘ai meravigliosi 9 figli di Pippi e Nokturn ❤ le mie pietre preziose,
auguri
anche al povero Cristallo che non c'è più per colpa del mio errore di valutazione verso una persona indegna di averlo che gli ha fatto fare una fine terribile, sempre presente nei miei pensieri.......la mia spada nel cuore💔❤

martedì 6 aprile 2021

Levrieri

 Alla faccia di sfatiamo i miti sui levrieri, alla faccia di chi dice che sono uguali agli altri cani, alla faccia di chi li vuole appiattire con stupidi inutili esercizi- Per gentile concessione del dottor Frédéric MAISON Presidente del RALIA, membro del Comitato della SCC e presidente della Commissione di Elevage della SCC

L ' intelligenza dei levrieri
Per vivere da più di tre decenni con i levrieri (irlandesi e simili) sono regolarmente oggetto, o meglio i miei cani, di commenti offensivi sulla loro presunta mancanza di intelligenza. Scontento e non sapendo come rispondere in poche parole, più spesso metto fine alla discussione dopo aver assennato alcuni luoghi comuni sull'argomento. Riparto comunque con la sensazione amara di allevare e vivere con animali che alcuni considerano meno intelligenti dei loro congeneri.
Tutte le razze hanno le loro peculiarità ma è vero che i levrieri formano un gruppo distinto e omogeneo, che ha anche spinto alcuni naturalisti del XIX secolo a considerarli come una specie a tutti gli effetti diversa dalla specie canina. Anche se oggi si sa che questo è falso, è vero che si distinguono dal resto della specie per alcuni aspetti della loro fisiologia (che non affronteremo qui) ma soprattutto per il loro comportamento. Spesso meno vicini all'uomo, o più esattamente meno dipendenti da quest'ultimo, si collocano a metà strada tra il cane e il gatto. Ad esempio, amano piazzarsi in un posto abbastanza vicino da osservare il loro ′′ padrone ′′ (termine che è piuttosto sbagliato per i nostri levrieri) mantenendo una certa distanza. Naturalmente ciò vale soprattutto per i levrieri orientali che hanno conservato nei millenni un lato selvaggio ancestrale. I levrieri celtici (e soprattutto l'irlandese che, ve lo ricordo, ha ricevuto in occasione di recenti incroci, molti geni di cani da guardia) possiedono anche questo tipo di comportamento ma di minore entità, alcuni sono anche dei veri e propri vasi di colla. Tuttavia, in presenza di uno straniero, possono diventare più distanti e questo non è in alcun modo paura o timidezza, è il solito comportamento riservato di un levriero.
Lo stesso vale per il loro modo di espressione, che spesso è molto più frustrante e discreto. Quando un Border-Collie ti ruoterà intorno con il suo giocattolo in faccia per ore per chiederti attenzione, uscita o giochi, il levriero verrà a guardarti battendo lentamente la sua coda e tornerà a letto dopo un po ' minuti se non sei disponibile. L ' uno non è più o meno intelligente dell'altro, sono due diverse modalità di espressione, due tipi di ′′ linguaggi ". Quando si vuole insegnare un'esercitazione a un cane o testare la propria intelligenza (che è lo stesso perché molti di questi test si basano sulla capacità di apprendimento), spesso viene premiato con una prelibatezza. Quando si conosce il comportamento alimentare dei levrieri e la loro propensione a rifiutare qualsiasi cibo, compreso il loro cibo preferito, se l'ambiente non è propizio o semplicemente diverso dall'ordinario, si sospetta che questo tipo di istruzione o di test abbia poco fortuna di avere successo. Da lì a categorizzarli tra le razze meno intelligenti, il passo è presto compiuto!
Difficile spiegare queste differenze di comportamento, ma credo che gli animali che non hanno dipendenza alimentare dall'uomo, anche se si tratta di specie domestiche come gatti o levrieri mantengano questa distanza. nei confronti di noi come fanno le specie selvagge. Questo è radicato nel profondo. Anche se i nostri levrieri sono tutti nutriti della mano umana, sanno di poter prendere la loro selvaggina da soli, o almeno ne sono convinti. Quando vanno a caccia, lo fanno soprattutto per loro, come i rapaci usati in falconeria. Non ci sono simbiosi con l'uomo come si può osservare nei cani da fermo o nei retrievers. Il levriero dietro la sua preda dimentica il suo padrone e, d'altronde, chi è troppo affezionato è incapace di cacciare. Nell'ultimo millennio l'uomo ha usato le capacità sportive dei levrieri e la loro capacità di recuperare e uccidere diversi animali. Ha selezionato i più adatti alla caccia, quindi quelli meno affettivamente a lui, in ogni caso non certo quello rimasto tra le gambe e che aveva paura di allontanarsi. Aveva bisogno di un animale in grado di indipendenza che avesse mantenuto intatto il suo istinto di predatore. Nella stragrande maggioranza delle altre razze è stato fatto il contrario. In questo caso si cercava piuttosto un animale che rimanesse sempre in contatto visivo o uditivo con il suo padrone. Questi diversi usi hanno portato a profili comportamentali e modi di espressioni ben diversi. Da lì a dire che questa razza è più intelligente di tale altra equivale a confrontare mele e pere. Non sono più o meno intelligenti, sono solo diversi. Invece, all'interno di una razza, si possono avere animali più dotati di altri, come in ogni popolazione. Ma confrontare l'intelligenza delle razze andrà sempre a discapito di una razza in base ai test scelti. Se il cane deve mettere cubi in buchi della giusta misura in un laboratorio circondati da 4 persone e due telecamere per ottenere come premio un croccantino, il barboncino vincerà la mano. Se deve sopravvivere da solo due settimane in mezzo alla natura, allora sarà il levriero a essere il più intelligente.
Dottor Federico CASA

domenica 28 marzo 2021

Cuccioli desiderati

💓💕💖 eccoci! 

❤ sempre una grande emozione ❤ sono nonna di nuovo ❤ grazie Francesca e Andrea per aver scelto il mio amato Urano, Highwind continua..... i due ragazzi sembrano aver fatto le cose per bene😊🤩🥳.....penso sia un altro importante contributo alla razza con genitori tipici.....tre cucciolate a casa mia e 4 coi miei maschi💥💝 FOTO SU FACEBOOK pagina HIGHWIND CHART POLSKI!

Siamo arrivati

 

CHART POLSKI litter
🖤Levriero polacco 🖤
ItCh Highwind Urano x JItch,clubch Alfa Rodu Animus.
Dob 21-03-2021
"I suoi antenati cacciavano lepri, cervi, cinghiali e lupi, oggi mantiene il fascino primitivo di un levriero profondo e fragile come la sua storia lo ha determinato"
Grazie
Sandra
per avermi concesso il tuo splendido gigante Urano ❤, grazie
Magdalena
per la fiducia nell'avermi affidato la tua preziosa cucciola Alfa ❤


sabato 20 marzo 2021

Show

 Esposizioni ferme per chissà quanto....si può vivere bene senza👼 tutto risparmiato😀non ho bisogno di qualcuno che conosce la razza meno di me ormai che mi dica i difetti dei miei cani, i pregi vengono fatti notare meno👿....mi manca invece qualche allenamento coursing, mi sarebbe piaciuto far prendere la licenza a Korolla figlia del vento💝...noto una discussione a cui non mi interessa partecipare dove si parla della presentazione del Chart Polski in expo (ho un articolo a riguardo sul mio sito nelle interviste , anzi in due) ....giusto non presentarli straimpiccati con testa altissisma e collo tirato e con posteriori troppo allungati ma....nemmeno presentarli come pecore al pascolo senza un minimo di impostazione! Anche il movimento va bene senza testa troppo alzata ma nemmeno col naso per terra e senza una direzione tipo passeggiata qui e là senza meta come ho visto in vari video così divertenti....ecchecavolo! C'è sempre una giusta via di mezzo no? 👀😜